Salute|28 ottobre 2011 14:15

Mal di schiena: cause e rimedi

Il mal di schiena è una patologia la cui origine è legata a diversi fattori che possono interessare la sfera fisica, psicologica e sociale. Da una recente ricerca è emerso che in Italia soffrono sporadicamente di problemi alla schiena circa 15 milioni di persone, delle quali oltre due milioni in maniera cronica.

Il mal di schiena raramente è legato a problemi alle ossa mentre, nella maggioranza dei casi, è legato a difficoltà di funzionamento di una componente della schiena, che può essere a carico dei muscoli, dei legamenti, del disco, etc. Il mal di schiena, infatti, deve essere considerato come un segnale che il corpo invia per indicare che qualcosa a livello della colonna vertebrale non funziona correttamente.

La causa più comune è la tensione generata da una postura errata. Il 56% dei dolori alla schiena riguarda il tratto lombo-sacrale, dovuto presumibilmente al fatto che tra casa e ufficio, si passa seduti davanti al computer circa 12-15 ore al giorno.

Nel 95% dei casi, il mal di schiena si risolve entro trenta giorni dalla sua comparsa. Tuttavia, se non vengono eliminate le cause e i fattori scatenanti, con tutta probabilità, il dolore si ripresenterà nel giro di qualche mese. La momentanea guarigione, infatti, non deve ingannare, poiché in mancanza di un intervento mirato il rischio di ricadute aumenta considerevolmente.

Il rimedio fondamentale per questa patologia resta la prevenzione che può essere di due tipi: primaria, basata sull’acquisizione delle corrette abitudini di vita; secondaria, che si fonda invece su interventi coi quali si cerca, da un lato, di ristabilire le condizioni precedenti al trauma e, dall’altro, di allontanare il rischio di eventuali recidive.

Per prevenire il mal di schiena, nella maggior parte dei casi, sono sufficienti pochi minuti al giorno di esercizi, con lo scopo di migliorare non solo la salute della propria colonna vertebrale. Mantenersi in forma con dell’attività fisica, infatti, migliora le condizioni dei muscoli che governano i movimenti della colonna, rendendoli più forti, elastici e pronti a reagire a eventuali stimoli.
In alcuni individui, la semplice eliminazione dei fattori di rischio, quali l’obesità, lo stress, il fumo e una scorretta postura consente di risolvere il problema alla radice.

Il sovrappeso è sicuramente una concausa importante del mal di schiena e, in ogni caso, costituisce un elemento aggravante dei dolori, così come il fumo. Non molti sanno, infatti, che proprio il fumo causa un aumento delle tossine e dei problemi respiratori riducendo l’apporto di ossigeno ai vari tessuti, compresi quelli che stabilizzano la colonna vertebrale.

E’ bene ricordare che è necessario imparare a flettere le ginocchia mentre ci si appresta a sollevare un peso ed evitare i movimenti combinati di flessione-rotazione ed estensione-rotazione mentre si spostano o si collocano oggetti. Nella posizione corretta il soggetto si abbassa flettendo le gambe e mantenendo il busto eretto durante tutto l’arco del movimento e risale facendo lavorare gli arti inferiori che lentamente si estendono fino a raggiungere la posizione eretta.
Inoltre è consigliabile non rimanere fermi nella stessa posizione per lungo tempo e inclinare il busto avanti a livello delle anche, poggiando i gomiti sul piano di lavoro per leggere o scrivere.

Segui i consigli degli esperti.

Tag:,
  • Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • Digg

61 Commenti

  • Bisogna riconoscere e ammettere che non esiste una soluzione “miracolosa” per il mal di schiena. Comunque ho avuto mal di schiena non gravissimi anche se ripetuti, dopo vari fisiatri e fisioterapisti ho trovato beneficio utilizzando i metodi che alternano il RInforzo dei muscoli (sia addominali che della schiena), MAssaggi (non solo alla parte dolorante della schiena ma su tutto l’arco spinale, dal cervicale al sacro) e posizioni di RElax, cioè rilassamento dei muscoli della schiena.
    Preciso comunque che si è trattato di esercizi più di prevenzione che di “cura”, quindi, soprattutto gli esercizi di rinforrzo muscolare, li fatti periodicamente ma non quando mi faceva male la schiena.

    • Dimenticavo: il rimedio migliore rimane sempre e comunque una postura corretta, questo è un principio condiviso da tutti.

  • per chi soffre di mal di schiena è consigliabile calzare le scarpe coi tacchi alti?

    • Buongiorno Daniela,

      in linea di massima non è consigliabile calzare scarpe con tacchi alti in presenza di un problema di mal di schiena, in special modo per lunghi periodi.

      i tacchi alti costringono il nostro corpo a compensare lo “sbilanciamento” in avanti con una deformazione dell’intera colonna.

      Ogni curva vertebrale risulterà, quindi, accentuata in direzione anteriore e questo fatto potrà portare ad un aumento della sintomatologia dolorosa.

      Tengo a precisare che con questo mio intervento non intendo fare del facile allarmismo ma, bensì, far riflettere sulla necessità di trovare un equilibrio tra “moda” e corretta postura: i tacchi alti non sono la principale causa di mal di schiena nelle donne ma possono contribuire a mantenere lo stato di dolore.

      Il consiglio che ripeto a tutte le mie pazienti è quello di continuare a portare le scarpe coi tacchi alti, limitandone l’utilizzo alle occasioni mondane ed evitandole sul posto di lavoro ed in casa.

      Dott. Giacomo Bellotti

    • Assolutamente no!!!

  • dopo un forte mal di schiena ed infiammazione nervo scistico, faccio piscina dorso e stile libero……stò benissimo ( ho 50 anni )..

    • ciao allora lei non ha nessuna lombalgia ecc se fa tutto quello che dice solo il dorso puo aiutare altri stili non credo e se stai su una fase acuta nemmeno quella te lo ico che sono 6 anni e le provo tutte e i medici la maggior parte pensano solo hai soldi non gli frega un c…o chi sei. ciao

  • Per eliminare le cause della postura scorretta, è necessario fare attività fisica mirata al rinforzo dei muscoli che sorreggono la colonna.
    Non c’è bisogno di fare sforzi eccessivi, solo un po’ di pratica, 15-20 minuti al giorno di attività moderata in casa.
    Putroppo se non si mantiene questa relazione con il proprio corpo, con passare degli anni e lo svolgersi di una vita sedentaria e stressante, si rischia di prendere qualche colpo di freddo in più, e la schiena potrebbe fare male.

  • Ho 32anni e non ho trovato nessuno che puo’ aiutarmi con il mio mal di schiena che ormai da due anni convive con me e non mi lascia vivere come dovrebbe fare una donna alla mia età.credete ho paura anche a starnutire perche’ mi fa malissimo la schiena,e diventata una fatica alzarsi dal letto,non posso prendere in braccio mio figlio faccio fatica a fare tutto….troppo dolore…peso 50 kg non credo sia il peso….ho preso così tante medicine,punture,terapia,pilates,piscina…ho bisogno di aiuto.

    • IO DA DUE ANNI HO LO STESSO PROBLEMA NN RIESCO A CAPIRE SE E’ LA SCHIENA IL COLON I RENI..HO FATTO ECOGRAFIA ADDOMINALE HO VARI FIBROMETTI,,,LE HO PROVATE TUTTE MA SENSA RISULTATI

    • potrebbe essere artrite…contatta un reumatologo

    • I farmaci servono a poco, giusto per alleviare il sintomo se è quando ci riescono…puoi trovare benefici con trattamenti di argilla , nel mio centro otteniamo risultati del 95 per cento.

    • Buongiorno Sara,

      dalle Sue parole intuisco un senso di profonda tristezza e delusione per la situazione in cui si trova oggi. A volte è facile farsi prendere dallo sconforto, sopratutto quando il dolore alla schiena non permette di trascorrere felicemente la propria quotidianità.

      Lei, però, è una persona giovane con tutta una vita davanti a sé e non è questo il momento di arrendersi alle difficoltà!

      Il mio consiglio è informarsi sul più vicino specialista in materia di mal di schiena ed affidarsi alle sue cure. So quanto possa essere frustrante dover passare da un ortopedico ad un fisiatra, da un terapia alla successiva e da un fisioterapista all’altro.

      Ma questo non è un ostacolo alla sua guarigione, solo l’arrendersi adesso lo sarebbe!

      Continui a perseverare e le garantisco che riuscirà a trovare un bravo medico e un ottimo terapista che potranno risolvere il suo problema.

      Cordiali saluti,

      Dott. Giacomo Bellotti

      • anche io ho dolori alla schiena da circa 2 anni .alle volte nn riesco neanche a camminare . volevo sapere se può influire la spirale ….x chè prima che la mettessi nn ho mai sofferto di questo dolore..grazie

        • ciao elena anch’io soffro di mal di schiena, non ti nascondo che ho alcune ernie sia lombari che cervicali,ma ci sono alcuni giorni che non mi sento propio bene vorrei solo buttarmi su di un letto senza essere scocciata da nessuno e a questo proposito mi chiedo se è colpa solo delle ernie o anche la spirale influisce, tu hai saputo qualcosa?????grazie…

    • ho il tuo stesso problema, ho 36 anni e non sono in sovrappeso, hai trovato una soluzione ? grazie mille fammi sapere, adry!

    • ciao sara la prima cosa e la postura e la chiusura della bocca (masticazzione)

    • Buongiorno Sig.ra Sara,

      Le consiglio di affidarsi al metodo Bertelè, è una terapia che può aiutarLa a risolvere il suo problema.
      Se consulta il sito http://www.fondazioneapostolo.it può trovare una spiegazione sul metodo e i riferimenti per fare una valutazione specialistica prima di iniziare la terapia.

      Augurandole una pronta guarigione
      Francesca Ramella

    • dovresti provare con la ginnastica posturale dopo visita medica del fisiatra

    • Dottor Albertini clinica Santanna Brescia mia rimesso in moto

  • Bisogna capire quale sia l’ origine del problema ,per poter dare la giusta terapia.

  • buon giorno sn braian ho 35 anni e da 10 anni ke soffro di mal di schiena e nn trovo rimedio…ho fatto di tutto ativita fisica nuoto palestra ogni tipo di esame ma senza risultati!ora e da 5 giorni che nn riesco nemmeno a caminare!ho entrambe le gambe blochate dal dolore.um male incredibile…..

    • Ho il tuo stesso problema …da un mese sto provando lo Shiatsu e sembrava andasse bene, da due giorni sto punto e a cap. Molto dipende dal lavoro che svolgi.

  • Salve, a seguito di uno sforzo in palestra sono stata colpita da un fortissimo mal di schiena con irradiazione alla gamba.
    E’ da un paio di giorni che prendo un miorilassante.. il dolore si è ridotto ma non è scomparso (da fortissimo è diventato sopportabile)…non riesco a contattare il mio medico di famiglia..
    Che mi consiglia di fare?
    Grazie

  • Nel 2000 ho avuto un infortunio su il lavoro.provocandimi la frattura di L4 eS4 s5 .ora faccio l’autista di pulman e spesso ho dolori.cosa devo fare x prevenire.?un sedile molleggiato puo’essere di efficace?

  • Soffro di mal di schiena da 2 anni…o provato con punture…ultrasuoni…diadinamiche…ginnastica..in palestra…sotto terapia ti una fisioterapista.. Ma niente eccomi qua al punto d partenza…ho un lavoro e vorrei esser piu presente…ma spesso mi blocco ed e doloroso anche camminare… Mi aiuti un’esperto in gamba… Saluti Piero.

  • salve!!11anch’io è da anni che soffro il mal di schiena lombo sacrale….inutile dirvi quanto dolore si ha ….ho assunto anche oki…ma niente nn funziona ….altre volte ho fatto le punture di voltaren, dopo diverse punture sono riuscita a raddrizzarmi .ma poi il problema si ripresenta .cosa si può fare nell’immediato come adesso… ho un dolore atroce…

  • alve ho 19 anni e purtroppo la schiena mi fa impazzire ormai da agosto
    inutile dire che sono andata dal medico la prima volta che mi si è presentato in maniera piu acuta e mi ha consigliato aulin 2 volte al di per 5 gg era passato , ma ormai si ripresenta diciamo 3 giorni si e 1 no e anche il giorno no ho comunque fastidio ad assumere certe posizioni, fatto sta che ho sempre rimandato e nn sono piu andata dal mio meico per impegni oppure semplicemente perche speravo passasse ma ora da 2 giorni mi ritrovo fa non riuscire a stare ne in piedi ne a sedere, se cammino mi prendono delle fitte pazzesche e quando mi metto seduta o sdraiata il male persiste per una quarantina di minuti finche la schiena non si abitua alla posizione, a chi mi dovrei rivolgere, a cosa puo esssere dovuto ?

  • Gentilissimi,

    mi occupo di Benessere, anche in relazione a disagi relativi alla schiena,
    attraverso la tecnica che in particolare sta riscuotendo maggiori successi
    ed è stata elogiata sia dai medici tradizionali, sia da quelli
    alternativi (naturopati, operatori olistici, ecc.), che ne hanno
    confermato la natura rivoluzionaria, è una novità nel mondo della
    medicina naturale
    e si chiama Bowtech (o Bowen technique), è di origine australiana, una
    digito-pressione manuale, differente da un comune massaggio che
    avviene attraverso un contatto delicato.

    Messaggi, in particolare relativi al sistema nervoso e linfatico, che
    agevolano, in modo profondo e duraturo, l’ordine e la postura che il
    corpo aveva parzialmente dimenticato.

    Muscoli e legamenti tendinei, vengono sollecitati in determinati punti
    chiave (spesso gli stessi dell’agopuntura) che solitamente portano a
    un notevole rilassamento.

    I trattamenti avvengono su lettini da massaggio e le pressioni
    digitali sono efficaci anche attraverso indumenti leggeri. Le sedute
    possono durare indicativamente 45 minuti.

    Alcune condizioni aiutate:

    - problemi lombari e cervicali

    - disturbi respiratori e temporo/mandibolari

    - disfunzioni renali e viscicali

    - stress e tensioni di varia origine

    - sintomi gastro-intestinali

    - limitazioni nei movimenti della spalla

    - difficoltà di movimento gomito e polso

    - rilassamento generale

    - traumi relativi al ginocchio

    - lesioni alle caviglie

    - basso livello energetico

    - squilibri posturali

    - problematiche relative al bacino

    - asimmetrie dei glutei e disagi del sacro

    - gravidanza

    - disfunzioni del piede

    - traumi al coccige

    - problemi degli apparati riproduttivi

    ..quindi una tecnica utile a tutti dai bimbi agli anziani e
    sopratutto senza particolari controindicazioni,
    come si può notare anche dal video, andato in onda su Telelombardia,
    sotto riportato:

    http://www.youtube.com/watch?v=PBbVKVcGY_8&feature=youtu.be

    Cordialmente ringrazio e saluto.

    Alessandro Pasqualini
    Tel. 320 914 8031
    P.iva 07539050968
    http://www.incampoconbenessere.it
    info@incampoconbenessere.it

  • salve mia madre avrebbe un mal di schiena vertebre per precisione e le fa tanto male qualcuno potrebbe aiutarci per favore

  • buonasera, io ho dolore invece alle spalle. mi scrocchiano di continuo e come mi muovo o mi giro mi fanno molto male.la mattina appena mi alzo dal letto mi fanno ancora di più male. cosa può essere dottor Bellotti?

    • non dire cose non vere perche dopo un po di benessere e tanti soldi spesi ritorni come prima, se il problema è lieve ritorni bene anche senza fare tutto cio ma se nn ci ritorni si va a fortuna con intervento chirurgico. prt è così i santoni fanno i soldi sulle povera gente

  • danilo 7 aprile 2013 . buongiorno: ho già compiuto gli ottanta e da quasi un anno soffro di attroci dolori alla schien ,zona lombosacrale e malgrado diverse cure fisioterapiche i miei dolori aumentano di settimana in settimana e in alcuni giorni sono costretto a letto .da alcune settimane faccio uso di antidolorifici (oppiacei)e ultimamente neppure aumentando la dose riesco a lenire questa mia sofferenza. posso sperare di stare meglio?

  • Buongiorno a tutti,

    scrivo queste righe nella speranza di poter chiarire alcuni punti oscuri relativi alla tematica del mal di schiena.

    Per amor di sintesi ho scelto di esporre le mie idee sotto forma di elenco:

    - il mal di schiena è un’esperienza negativa che influenza la vita di molti pazienti ma, nella maggior parte dei casi, è sempre possibile ridurre il dolore a un livello accettabile così da poter continuare a svolgere le proprie attività quotidiane;

    - è molto difficile, se non impossibile, formulare una diagnosi specifica via web, ne consegue la necessità di rivolgersi al proprio medico curante, ad uno specialista ed infine al proprio fisioterapista di fiducia;

    - il mal di schiena è dovuto a diverse cause, prima tra tutte la cattiva postura mantenuta durante l’orario lavorativo, seguita dall’eccesso di stress e dal sovrappeso;

    - è buona cosa diffidare di coloro che vi offrono soluzioni “miracolose” che promettono di risolvere il vostro problema in pochi giorni se non in pochi minuti, sopratutto se questi rimedi vengono presentati come il frutto della sapienza millenaria di popoli dell’Estremo Oriente o come rimedi che la “medicina ufficiale vuole nascondere”;

    - i farmaci anti-infiammatori e gli antidolorifici sono un valido aiuto nella lotta al mal di schiena ma non sono la soluzione;

    Concludo scrivendo che l’approccio corretto ad un problema di mal di schiena prevede di iniziare un percorso riabilitativo che insegni:

    a) quali movimenti e quali posture influenzino negativamente il mal di schiena e quali invece debbano essere utilizzate nella vita quotidiana;

    b) quali esercizi eseguire per mantenere la colonna vertebrale in forma e lontana dal dolore;

    c) quale sia il corretto peso corporeo e quali alimenti siano i nostri migliori alleati nella lotta al mal di schiena;

    Infine segnalo agli interessati un piccolo approfondimento sulle cause del mal di schiena che può essere consultato a questo indirizzo

    (http://tinyurl.com/bla7n78).

    Cordiali saluti,

    Dott. Giacomo Bellotti

  • Quindi da quello che posso capire il mal di schiena non scomparirà mai più ma si può solo alleviare e conviverci o meglio la medicina ancora non è riuscita a trovare una cura efficace, con oggi sono a quota 5 punture di Voltaren + Muscoril ma sono veramente demoralizzato perché mi sento solo più debole ma il dolore non migliora molto ora mi chiedo se devo continuare con le punture o no visto che il mio lavoro nell’edilizia richiede tanti sforzi sono proprio nei guai se non risolvo in breve tempo, se può darmi un consiglio Dott. Bellotti la ringrazio un saluto a tutti.

    • Buongiorno Max,

      probabilmente il mio commento precedente è stato interpretato in differenti modi ed è solamente colpa mia se il messaggio che le ho trasmesso è stato <>.

      Quello che intendevo dire è che il mal di schiena tende a diventare, se non affrontato nei modi e nei tempi giusti, un problema fluttuante -con giorni “buoni” e giorni “cattivi- che si ripresenta ciclicamente nel corso della vita di un individuo.

      Al contrario, seguendo un programma di esercizi specifici, correzione posturale e educazione è possibile risolvere un problema di mal di schiena in tempi relativamente brevi -tenendo sempre a mente la variabilità individuale- o ,perlomeno, limitare drasticamente le giornate “cattive”.

      Nel suo caso specifico sono sicuro che la terapia che sta affrontando sia una buona scelta, ma la invito caldamente a contattare un bravo medico affiancato da un ottimo fisioterapista così che possa iniziare un programma di esercizi e educazione posturale specifico per il suo problema.

      D’altronde la voglio far riflettere sul fatto che i farmaci che sta assumendo possono alleviare i sintomi ma non risolvere la causa. E’ lo stesso discorso che recito alle persone che assumono antidolorifici per risolvere un problema di mal di denti, ha senso continuare in questo modo senza andare alla base del problema? O è meglio otturare la carie che causa il dolore?

      La ringrazio per l’attenzione.

      Cordiali saluti,

      Dott. Giacomo Bellotti

  • Ho 65 anni da quando soffro di grave osteoporosi che curo con costanza mi sono ritrovata con 2 vertrebe rotte e da qualche anno con un terribile mal di schiena che non posso far trattttare con massaggi data la fragilita’delle ossa….che cosa posso fare se non prendere antinfiammatori e antidolorifici? Il mio medico non vuole darmi cortisone,ma la mia vita e’ molto compromessa

  • io ho mal di schiena e la mia dottoressa a detto che cio la lombalgia e mi a dato delle punture

  • E’ il disturbo doloroso più comune al mondo, talora sensibile ai comuni trattamenti conservativi, ma con trend in aumento di casi ribelli e invalidanti.
    In questi casi è opportuno consultare tempestivamente un esperto della schiena, uno specialista cioè che si occupa specificamente solo di questi problemi difficili e potrà impostare un programma diagnostico e terapeutico razionale ed efficace.
    Per saperne di più
    http://www.maldischienaonline.it

  • il mal di schiena può dipendere da problemi alle anche ?

  • Buongiorno Walter,

    riporto uno stralcio di uno dei miei ultimi articoli a proposito di questo argomento:

    “Frequentemente si incontrano persone affette da mal di schiena in cui il problema originario è da ricercarsi non nella colonna vertebrale ma, bensì, in altre parti dell’organismo.

    Un classico esempio è quello della persona che ha riportato un trauma distorsivo di caviglia a cui è seguito un periodo di appoggio scorretto dal piede; in questi casi è breve il “passo” che porta all’insorgere di un fastidio al ginocchio, poi all’anca e, infine, alla schiena.

    Questo fenomeno accade poiché tutte le strutture dell’organismo sono connesse tra loro e spesso un “malfunzionamento” di un singolo anello della catena si trasmette a tutti gli altri.

    Proprio per questo motivo sottolineo sempre l’importanza di prendersi cura di un problema di mal di schiena nella sua complessità, senza tralasciare l’esame di distretti anatomici distanti dalla colonna vertebrale e senza dimenticarsi di approfondire la componente psicologica del dolore.”

    Da quanto detto, consegue che un problema di mal di schiena possa originare da una patologia d’anca -ad esempio una borsite, una dismetria degli arti inferiori che si ripercuote sull’articolazione, eccetera.

    Nel caso fosse interessato ad approfondire l’argomento, la invito a riferirsi ai miei articoli o alla pagina Facebook “Mal di schiena: consigli e prevenzione”.

    Cordiali saluti.

    Dott. Giacomo Bellotti

  • salve a tutti, vorrei provare un prodotto per il mal di schiena. ho visto che per dolori alla schiena il sito addiomaldischienasystem.com dice di avere un ottimo rimedio naturale, qualcuno l ha provato? mi sa dire di più prima di acquistare ?
    grazie roberto

  • Buongiorno Roberto,

    pur non conoscendo direttamente il prodotto mi sento in dovere di fare alcune considerazioni:

    - non esiste nessun programma o metodo che possa risolvere definitivamente un problema di mal di schiena di lunga data in 14 giorni;

    - molte persone tendono a far leva su concetti quali “I segreti che l’intera industria di prodotti farmaceutici non vuole che tu sappia” per vendere il proprio metodo ma, sovente, si tratta di manipolazione e disinformazione;

    - come riporta l’informativa sulla note legali <> e <>.

    Detto questo, non vorrei che le mie parole fossero intese come una critica gratuita e ingiustificata a questo prodotto.

    Quello che mi chiedo è, Roberto, se lei abbia valutato l’idea di parlare col suo medico di base e con un bravo fisioterapista.

    Cordiali saluti,

    Dott. Giacomo Bellotti

  • grazie dottore, assolutamente non prendo la sua come una critica, anzi mi ha aperto la mente.
    non ho tanta fiducia del mio medico generico, credo che mi rivolgerò ad un fisioterapista.
    grazie dinuovo

  • comunque caro Dott. Bellotti la sua espressione: “Quello che mi chiedo è, Roberto, se lei abbia valutato l’idea di parlare col suo medico di base e con un bravo fisioterapista.”, io pa porrei così: “Quello che mi chiedo è, Roberto, se lei abbia valutato l’idea di parlare con un bravo medico o con un fisioterapista.” Caro dott. Bellotti con i tempi che corrono e con quello che si sente credo che sia piu difficile trovare un medico competente sulla meccanica del rachide piuttosto che un fisioterapista bravo sulla colonna vertebrale.

  • Ozono?????

  • Buon giorno
    Sono un ragazo di 30 anni e soffro di mal di schiena da circa due anni faccio un lavoro dove mi porta
    A stare 7 ore al giorno in piedi (pescivendolo), da due mesi che ho anche dolore all’anca dx.
    Ho fatto risonanza ed ho due piccole protusioni alla l4 e l5,mentre per l,anca ho fatto una radiografia ed nn è uscito nulla per fortuna!
    Sn stato da ortopedici fisiatri che mi hanno fatto fare i plantari.ho assunto medicine ma tutto invano.
    Sono triste perche prima ero informa ora nn riesco ad uscire con la mia raga amici perchè ho una autonomia al dolore bveramente poco che me ne starei a letto.
    Ho fatto piscina e mi sentivo leggermente bene,ora la ricomincio,ma è da due settimane che vado da un fisioterapista che mi ha fatto 5 sedute di tacar dove nn ho risolto nulla.in più sto facendo yoga e e posturali e dico che quando finisce la lezione mi sento meglio!
    Credo che l istruttore mi faccia rafforzare i paravertebrali e addominali con palestra a scarico!
    Spero e sn fiducioso perche moralmente sn a pezzi!

  • ogni tanto da fermo ed in piedi sento una scossa come se fosse elettrica per una frazione di secondo al fondo schiena e, non mi muovo più, bloccato. dolori forti che si propagano fino all’inguine e all’addome. chi mi può aiutare. grazie.

  • Soffro di mal di schiena da sempre,ma da un anno a questa parte la situazione è peggiorata.E’possibile che il mal di schiena provochi anche dolori addominali (indolenzimenti) e disturbi all’altezza dello sterno?

    • Buongiorno Roberto,

      in teoria è possibile che un problema di mal di schiena sia causa di dolore irradiato alla parte anteriore dell’addome e del torace -questo perché le vertebre sono collegate, tramite le costole, allo sterno e alla muscolatura addominale.

      Un consiglio che mi sento di rivolgerle è di non trascurare un problema di mal di schiena di lunga data e di rivolgersi al suo medico di base ed e una fisioterapista competente in materia.

      Cordiali saluti,

      Dott. Giacomo Bellotti

  • Buonasera Dott Giacomo Bellotti
    Soffro di Mal di schiena da quasi 1mese e ho dolori e fitte da tutte le parti e quando il dolore persiste mi viene anche un forte mal di testa non so più cosa fare il mio medico mi ha consigliato un ecografia ma con questi tempi di oggi, prenotando devo aspettare 3Mesi cosa posso fare? Sono molto triste perche ho paura fosse una cosa grave aspetto con ansia una vostra risposta Buonasera Distinti Salutii.

    • Buongiorno,

      spesso un episodio acuto di mal di schiena si accompagna a dolore, mal di testa, sensazione di spossatezza e molti altri sintomi.

      Detto questo, però, è importante ricordare che nella maggior parte dei casi il dolore non è un segno di qualcosa che “non funziona” o “di grave” nella nostra colonna vertebrale. Al contrario, è un segnale che indica l’insorgere di un problema nella grande maggioranza dei casi risolvibile.

      Quello che possiamo fare per iniziare a trattare il problema (tenendo conto del fatto che è comunque possibile rivolgersi ad un centro privato per l’ecografia, il cui costo si aggira intorno ai 70 euro) è:

      - ricorrere ad una serie di rimedi naturali per controllare il dolore;

      - eseguire una serie di semplici esercizi di rilassamento muscolare utilizzando una pallina da tennis;

      - eseguire dei semplici esercizi a corpo libero per migliorare la postura;

      - stare attenti a tanti piccoli errori che vengono commessi ogni giorno.

      Spero che le mie parole le possano essere d’aiuto e resto a sua disposizione per qualsiasi comunicazione.

      Dott. Giacomo Bellotti

  • Jxjxk

  • Sono un ragazzo di 17 anni..volevo dire una cosa
    .io ho un mal di schiena atroce..nella parte bassa verso sinistra..ho provato a fare la radiografia
    ma non hanno trovato gran che..solo che mi fa ancora male e volevo sapere cosa puo essere…
    io gioco a calcio e quando fo alcune cose tipo lo stretching verso il basso per esempio a toccare con le mani le punte dei piedi mi fa malissimo..cosa può essere..e 13 mesi che mi fa male avvolte mi passa avvolte mi riprende…prima mi avevano dato il brufen un antidolorifico..ma non mi faceva nulla…vi prego aiutatemi per favore…

    • Buongiorno Manuel,

      molto frequentemente un problema di mal di schiena è causato da un disturbo della colonna vertebrale non rilevabile coi classici esami strumentali (radiografia, risonanza magnetica, discografia, TC, ecc.).

      Il suo dolore, da quello che riferisce, potrebbe derivare da un problema posturale legato ad un disturbo della parte bassa della schiena e mi sento di consigliarle di evitare -per quanto possibile- tutta quella serie di esercizi e movimenti che portano la sua colonna vertebrale in massima flessione (ad esempio lo stretching di cui parla nel post, il sollevare oggetti pesanti da terra, ecc.).

      In ogni caso il mio consiglio è quello di rivolgersi ad un medico fisiatra e ad un fisioterapista competente in materia.

      Per approfondire l’argomento mi permetto di segnalare:

      https://www.youtube.com/watch?v=etiPM29PZfo

      Cordiali saluti,

      Dott. Giacomo Bellotti

  • Grazie mille dottore..un altra e ultima cosa per non disturbare..a me fa male anche la notte quando dormo..mi hanno detto anche che cammino un po storto..in modo strano..ho deciso di stare un po fermo nell attività fisica cioè calcio per un po..ma così forte non mi era mai venuto..mi hanno consigliato degli amici di fare o yoga o piscina..io non so che fare ora provo a seguire i suoi suggerimenti e provare a farmi vedere da un bravo medico o da un fisioterapista vediamo cosa dicono…..ancora grazie e cordiali saluti..

  • Ah scusi..secondo lei può essere il nervo sciatica perché cercando su internet ho trovato una certa somiglianza con il mio stesso dolore..a me fa male la parte sinistra della schiena ma avvolte anche la coscia e il polpaccio e anche il sedere scusi la volgarità..però senza aver fatto una risonanza magnetica non posso sapere nulla..speriamo si risolva presto perché ho anche problemi a dormire..ho dovuto smettere di giocare a calcio..per quanto può durare secondo lei? Scusi ancora il disturbo

    • Buongiorno Manuel,

      per quanto riguarda l’attività fisica è consigliabile ridurre le attività che causano dolore. Altrettanto importante, però, continuare a muoversi e praticare una leggera attività fisica ogni giorno.

      Ricordiamoci che la nostra schiena ha bisogno di movimento per “guarire”.

      Diverse ricerche scientifiche dimostrano che nuoto e yoga non presentano nessun vantaggio specifico, piuttosto le consiglio una serie di semplici esercizi che può trovare a questo indirizzo:

      http://bit.ly/19m0VTw

      Per dormire le consiglio di procurarsi un cuscino da porre dietro le ginocchia (nel caso dorma supino, cioè “a pancia in su”) o tra le stesse (nel caso dorma sul fianco).

      Detto questo, rinnovo il consiglio di contattare al più presto un bravo medico fisiatra e un valente fisioterapista e seguire i loro consigli.

      Infine una parola di conforto, lei è giovane e il suo problema di mal di schiena si può sicuramente risolvere. Non si faccia demoralizzare da qualche piccolo incidente di percorso.

      Resto a sua disposizione.

Commenti

Registrati / Collegati

I commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati verificati.