Salute|2 novembre 2011 12:41

Cosa fare se si ha il colesterolo alto

Il colesterolo è una sostanza grassa fondamentale per diverse funzioni del nostro organismo. In primis, è una delle componenti delle membrane delle cellule, sia quella esterna che delimita la cellula stessa, che quelle che circondano tutte le strutture interne. Altre strutture che necessitano di colesterolo sono il rivestimento delle cellule nervose, gli acidi biliari necessari nella digestione dei cibi grassi, gli ormoni steroidei (tra cui quelli sessuali) e la vitamina D.

Il colesterolo viene prodotto in parte dall’organismo e in parte introdotto con l’alimentazione. La sua molecola deve essere in equilibrio costante perché, nel caso in cui si verifica uno scompenso, il colesterolo si accumula nel sangue e si deposita in sedi inconsuete, specialmente nelle pareti delle arterie. Qui vengono a formarsi delle vere e proprie placche di grasso che possono ostacolare il passaggio del flusso sanguigno, fino ad arrivare alla totale occlusione.

Se le arterie interessate sono le coronarie, per intenderci quelle che riforniscono di sangue il cuore, si può verificare una ischemia, dovuta alla scarsità di ossigeno nel tessuto del muscolo cardiaco che, nel tempo, può portare all’infarto. Quanto invece interessa i vasi del cervello, l’ostruzione può portare ad un ictus.

Il colesterolo non può spostarsi da solo in tutto il corpo, perché non si dissolve in acqua. Esso, infatti, è trasportato nel sangue da alcune molecole chiamate lipoproteine. Il colesterolo totale si divide in colesterolo VLDL (cioè a bassissima densità), LDL (a bassa densità) e HDL (ad alta densità). Le lipoproteine a bassa densità (LDL) liberano il colesterolo sulla parete dei vasi, dando vita alle placche, mentre le lipoproteine ad alta densità (HDL) svolgono la funzione opposta, rimuovendo il colesterolo dalle arterie e riportandolo al fegato. Per tali motivi il colesterolo LDL è comunemente identificato come colesterolo cattivo, al contrario di quello HDL che viene invece definito colesterolo buono.

Quando la concentrazione di colesterolo nel sangue supera i limiti, 2,4 grammi per ogni litro, si parla di ipercolesterolemia. Per evitarne l’accumulo basta seguire alcune norme alimentari quali limitare l’uso di grassi saturi, cioè quelli contenuti in burro, salumi insaccati e frattaglie, limitare il consumo di uova, latte, formaggi, sale da cucina e cibi fritti. Bisognerebbe mangiare molta frutta e verdura fresche e sostituire i condimenti di origine animale con olio extravergine di oliva e le carni grasse col pesce.

Quando la dieta da sola non basta a ridurre il livello di colesterolo nel sangue vengono utilizzate terapie farmacologiche che utilizzano le statine, le quali bloccano la produzione del colesterolo endogeno, ossia quello prodotto dall’organismo.

Altro aiuto nel combattere l’ipercolesterolemia viene dai fitosteroli che diminuiscono i livelli di colesterolo nel sangue riducendo l’assorbimento del colesterolo dall’intestino. I fitosteroli sono sostanze naturalmente presenti in molti alimenti tra cui le noci, le mandorle, i cereali, la frutta, la verdura, l’olio d’oliva. Gli alimenti addizionati in fitosteroli, come per esempio le bevande a base di latte da tempo in commercio, sono stati appositamente studiati per quelle persone affette da ipercolesterolemia.

Gli alimenti ricchi di grassi insaturi che aiutano a prevenire l’aumento dei livelli di colesterolo nel sangue sono il pesce azzurro, l’avocado, le noci, l’olio di girasole, di colza e d’oliva e in genere tutti gli olii vegetali. Tra quelli invece che ne abbassano il livello vanno menzionati l’aglio, il limone e la soia.

Tag:, ,
  • Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • Digg

5 Commenti

  • Buongiorno, ho colesterolo totale a 286 e l’HDL a 97. Che dieta avrei bisogno di fare?
    Grazie

    • sei fortunata io ho il tuo stesso nome ma ho il col 320

    • Non devi fare nessuna dieta ,segui il tuo istinto e non comprare le porcate delle erboristerie e attenti agli yogurt miracolosi che fanno venire i tumori.

  • buon giorno ho il colesterolo 235 mg\dl 50-220-oltre a ciò o il colon infiammato, e una steitosi epatica proprio ha causa del fegato grasso, e ingrossato cosa posso fare oltre a prendere gli antispmax per il colon ?? qualè la dieta consigliata, in questi casi-

  • Colesterolo 160 mai fumato in vita sua sport e in peso forma ictus a 58 anni ,tutte le teorie stanno a zero se devi morire muori.Questo e’ successo a un mio cugino che si e’ salvato per miracolo e prendeva anche in giro per che mi vedeva mangiare il guanciale di maiale sul pane croccante caldo. ma io ho piu’ anni di lui e sono in salute col mio colesterolo a 320 .

Commenti

Collegati

I commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati verificati.